Dal 1° al 5 luglio scorsi la cooperativa Arca ha organizzato a Firenze il secondo training del progetto europeo FINE! (Food and Nutrition In ECEC –  bando Erasmus+ KA2 Partenariati Strategici).

Il meeting (qui il programma) ha visto incontrarsi cuochi, educatori e dietisti provenienti dai Paesi partner coinvolti nel progetto (Bulgaria, Croazia, Portogallo e Ungheria) affrontando due temi “La dieta mediterranea” e “Il pranzo educativo come momento di socializzazione e di inclusione”.
Gli ospiti stranieri hanno potuto visitare le cucine ed osservare il momento del pasto attraverso l’esperienza diretta nei nidi e la proiezione di filmati. Momenti teorici si sono alternati al training sul campo con spesa, osservazione della fase di preparazione dei cibi con i cuochi e assaggi finali dei menu proposti che compongono l’offerta alimentare dei nidi Arca. Il progetto ha visto protagonisti i cuochi e gli aiuto cuochi dei nidi di infanzia gestiti da Arca: Farfalla, Dragoncello, Girotondo di Campi Bisenzio, Grillo parlante e Pandiramerino.

Il progetto FINE!
Il principio ispiratore del progetto – spiegano dalla cooperativa Arca – è la convinzione che sia importante fornire la formazione sugli aspetti legati alla nutrizione e al cibo al personale dei nidi d’infanzia e delle scuole dell’infanzia, perché hanno una grande responsabilità nel garantire che i bambini comprendano l’importanza di una buona alimentazione e possano beneficiarne. Gli operatori forniscono indicazioni per scelte alimentari salutari e dimensioni corrette delle porzioni: insegnanti, personale addetto alla ristorazione, dirigenti scolastici e operatori sanitari devono collaborare per creare un ambiente scolastico sano che promuova un’alimentazione sana, uno stile di vita sano e l’attività fisica. Hanno anche un ruolo chiave per supportare i genitori e le famiglie nel loro compito educativo relativo alla educazione, alla nutrizione e allo stile di vita sano, con particolare attenzione alle questioni correlate ai gruppi socio-economicamente svantaggiati.